La mia seconda famiglia

Era estate, mi ero appena diplomata, ed ero pronta per conquistare il mondo. Dopo molte ricerche, avevo finalmente deciso di partire per l’Inghilterra per un tirocinio. Avevo diciannove anni, e non avevo mai trascorso più di una settimana lontana da casa. Mi sentivo pronta, ma non avevo idea di cosa mi aspettava.
Molto probabilmente sono stata troppo impulsiva! Perchè improvvisamente ero sola. Per la prima volta dovevo assumermi vere responabilità: dovevo pensare a svegliarmi in orario, cucinare, ma la cosa peggiore di tutte era fare la lavatrice, cosa che non avevo mai fatto prima. All’inizio mi sono sentita veramente persa.
Ma mi sbagliavo, perchè non ero sola: quì sei in compagnia 24 ore su 24, 7 giorni su 7; vivi e lavori insieme ad altre persone, il che ha sicuramente i suoi alti e bassi, ma fortunatamente ci sono stati solo vantaggi e momenti magnifici. La cosa migliore è che qui ho scoperto di avere una seconda famiglia.
Anche se cercavo di sentirmi forte e felice, qualche volta la sensazione di avere solo diciannove anni ed essere lontana dalla mia famiglia mi intristiva un pò; ma ogni volta che avevo questi pensieri mi guardavo intorno e vedevo che c’erano persone fantasiche, che cercavano sempre di farmi sentire al meglio ed essere felice. Hanno fatto sì che potessi chiamare questo posto, casa.
Avere un momento tutto per te è quasi impossibile qui, ma è proprio questo che rende questo posto speciale. Abbiamo condiviso tutti insieme momenti indimenticabili sia nelle ore lavorative, che nel nostro tempo libero, quando facevamo gite e feste magnifiche. Non ero sola per molto tempo neanche quando ero nella mia stanza: c’era sempre qualcuno che bussava per parlare, per scherzare, per chiedere aiuto o semplicemente per controllare che tutto andasse bene.
Qui ho riso, ho pianto, sono stata felice e triste, mi sono sentita forte e debole. Ma di una cosa sono certa: non mi pentirò mai della scelta che ho fatto.
Il mio tempo qui è finito; lasciare questo posto e queste persone sarà molto difficile, sono una parte della mia vita ora. Ognuno di loro ha lasciato qualcosa dentro di me e allo stesso tempo ho imparato molto da tutti loro. Sono estremamente grata per quest’esperienza e per tutte le persone che ho avuto modo di incontrare. Non dimenticherò mai New Romney e tutte le fantastiche persone che avranno per sempre un posto nel mio cuore.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


*

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *